F
A
C
E
B
O
O
K

Tutti gli ordini ricevuti dal 27.07 verranno processati, ma la spedizione partirà dal 26.08, ivi compresi i files digitali.

Come appendere quadri - consigli generali

March 26, 2020

Alcuni suggerimenti per abbellire le nostre pareti

Ci sono alcune regole alle quali forse non hai mai pensato. Per abbellire una parete spoglia non ci vuole molto basta farlo in maniera razionale.



A partire dai primi uomini primitivi attraverso il Rinascimento e fino ai giorni nostri, abbellire gli ambienti nei quali viviamo e’ sempre stata una delle principali attivita’.
Che si tratti di opere da noi realizzate o acquistate nei centri di bricolage o online, quando si tratta di appenderle ad una parete i dubbi su come disporle cominciano.

Ovviamente molto dipende dagli ambienti, dagli stili delle cornici e del tipo di arredo. Disporre dei quadri sopra un divano andra’ fatto in maniera diversa da un corridoio o dallo spazio sopra una cassettiera o vicino ad una scala.

Ci sono pero’ alcune regole ben precise che possono adattarsi a queste situazioni :

Mai andare per tentativi :

Ovvero non partite attaccando un quadro e di seguito appendere gli altri sperando nella buona sorte o cercando di tradurre cio’ che avevate in mente.
La prima cosa da fare e’ disegnare un schema : su un foglio di carta, a computer etc.. ma che riproduca la vostra parete in scala e di seguito disegnare le dimensioni dei quadri all’interno di questo schema.
Una volta fatto questo vi suggerisco di fare un passo di successivo per verificare se quanto fatto vi piace : prendete dei fogli di giornale e ritagliateli della dimensione dei vostri quadri e con il nastro adesivo di carta posizionateli sulla vostra parete, avrete cosi un’idea precisa di quello che state per fare.

Altezza :

un quadro deve essere appeso all’altezza degli occhi, ovviamente di una persona media , pertanto come riferimento tenete la linea mediana orizzontale del quadro ad un’altezza tra i 140 e i 150 cm.


Se poi volete fare i super precisi, allora seguite la regola della linea mediana,come fanno le gallerie, ovvero considerando una linea immaginaria all’altezza dei 5/8 rispetto all’altezza dal pavimento al soffitto e si collocano i quadri in modo che sia per i loro 3/8 sopra questa linea mediana e per i rimanenti 5/8 al di sotto di questa linea.
Tutto cio’ vale ovviamente se no ci sono cassettiere, armadi e pensili che ostacolino tale linea.

Facciamo un esempio pratico : Se il vostro soffitto e’ a 3 metri dal pavimento la linea mediana da considerare e’ a 187,5 cm ( 300 cm diviso 8 e moltiplicato 5 ) .
Avendo un quadro di 80 cm di altezza il calcolo e’ molto facile : andremo a posizionarlo 30 cm sopra la linea mediana , mentre i restanti 50 cm cadranno al di sotto della stessa.

Dimensioni :

Se abbiamo piu’ quadri di uguali dimensioni la cosa migliore e’ disporli su un’unica fila e se sono sopra un divano, in modo che la loro disposizione equivalga alla larghezza del divano stesso.
Se invece vogliamo fare dei raggruppamenti la soluzione e’ disporli all’interno di una figura geometrica, di solito un quadrato o un rettangolo.
Per forme diverse si possono tracciare ( sempre sul nostro foglio di prova) due assi che formino un croce o simmetrica o asimmetrica e disporli secondo queste due assi magri per formare un poligono
romboidale.

articolo 1 bis.jpg
 

Queste sono le prime basi per abbellire le nostre pareti, nei prossimi articoli prenderemo in considerazione altri aspetti, sia di design per i singoli ambienti , che di carattere pratico ovvero tutti gli strumenti necessari, dalle attaccagli a chiodi e martello.

 
 
 
Non cediamo i tuoi dati aterze parti.
Grazie per la registrazione!
 

Continuando a visitare il nostro sito o cliccando su "Accetto", ci permetti di memorizzare I cookies descritti nella privacy policy , sul tuo dispositivo per poterti offrire i servizi di selezione e di ordine delle fotografie

    Accetta   Guarda la nostra privacy policy
Carico altre foto
Torna in cima
Chiudi finestra
In caricamento
Chiudi